Take a fresh look at your lifestyle.

Conviene di più il riscaldamento a gas o quello elettrico?

84

Se desideri risparmiare un bel po’ di euro ogni anno un piccolo trucco è quello di fare attenzione a scegliere il contratto per la fornitura di luce e gas più conveniente. Per risparmiare tempo e fatica, puoi sfruttare il servizio offerto da CheTariffa.it (qui puoi analizzare i pro e i contro delle caldaie a gas ed elettriche), il portale italiano specializzato proprio nella comparazione delle tariffe dei gestori di luce e gas presenti sul mercato, dove potrai scoprire qual è la tariffa migliore per le tue esigenze.

Per essere sicuro di risparmiare ancora di più, è necessario anche che tu scelga la caldaia che più si adatta alla tua abitazione: di seguito scoprirai qual è quella più conveniente tra i due modelli di caldaia ad oggi più diffusi, ovverosia quella a gas e quella elettrica.

Caratteristiche della caldaia a gas

La caldaia a gas è in grado di riscaldare l’ambiente circostante utilizzando un apposito meccanismo interno di combustione del gas.

Dal punto di vista strutturale esistono varie tipologie di caldaie a gas, come quelle a camera aperta, utilizzate per lo più in ambito domestico, e quelle a camera chiusa, che costituiscono il tipo di caldaia più ecologica esistente. La differenza principale tra queste caldaie consiste nel fatto che le prime utilizzano un sistema di tiraggio naturale, in quanto l’aria utilizzata per la combustione viene prelevata dallo stesso locale in cui è posizionata la caldaia, mentre le caldaie a camera chiusa sfruttano il sistema del tiraggio forzato, ovverosia prelevano l’aria dall’esterno mediante una apposita tubazione.

A seconda poi del tipo di gas utilizzato come combustibile, esistono le caldaie metano, le più utilizzate vista la loro economicità, e quelle a GPL, meno diffuse perché particolarmente ingombranti, poiché, per il loro funzionamento, necessitano di una grande bombola o di una cisterna per stoccare il gas.

Vantaggi e svantaggi della caldaia a gas

Il maggiore vantaggio di possedere una caldaia a gas consiste, nel fatto che, una volta sostenuta la spesa per il suo acquisto e la sua installazione, il costo verrà ammortizzato nel tempo, in quanto non occorreranno particolari manutenzioni e la caldaia funzionerà per molti anni.

Lo svantaggio di possedere una caldaia a gas, però, sono sicuramente i suoi consumi: sfruttando infatti il gas, sarà necessario conteggiare una spesa di almeno 1.000 euro all’anno in più sulla bolletta. Nel caso delle caldaie con funzionamento a GPL, inoltre, a ciò si aggiungerà anche la necessità di dover cambiare frequentemente le bombole.

Caratteristiche della caldaia elettrica

Un altro sistema di riscaldamento particolarmente apprezzato soprattutto negli ultimi anni è la caldaia elettrica.

Il suo funzionamento è molto simile a quello della caldaia a gas, con la differenza, però, che, non sfruttando il sistema di combustione ma appunto l’energia elettrica, questo tipo di caldaia ha il vantaggio di non produrre fumi di scarico.

Inoltre, proprio per via del fatto che per poter utilizzare questo tipo di caldaia è sufficiente allacciarla ad una rete elettrica con il contatore, non sarà necessario installare tubature o effettuare lavori di modifica al locale in cui la caldaia elettrica viene collocata.

Vantaggi e svantaggi della caldaia elettrica

I vantaggi dell’utilizzare la caldaia elettrica sono sicuramente molti: anzitutto, può essere installata ovunque, senza che siano necessari tubi o condotti di scarico come per le caldaie a gas. In questo modo è possibile avere un importante risparmio di spesa, oltre al fatto di non dover effettuare ulteriori spese per controlli di manutenzione.

Inoltre, nonostante le dimensioni contenute, le caldaie elettriche possiedono un rendimento termico altissimo (pari a quasi il 99% nei modelli più avanzati), perché, a differenza delle caldaie a gas, non disperdono calore durante il processo di riscaldamento dell’acqua.

Tuttavia, anche le caldaie elettriche possiedono degli svantaggi, primo tra tutti il costo dell’elettricità che consumano, che è decisamente più elevato rispetto a quello del gas.

In secondo luogo, bisogna tenere in considerazione anche il loro prezzo, molto più elevato rispetto a quello delle caldaie a gas: il costo delle caldaie elettriche, infatti, oscilla tra i 500 euro per i modelli più basici a quasi 3000 euro per quelli più sofisticati.

In conclusione: meglio la caldaia a gas o quella elettrica?

Non è possibile dare una risposta univoca a questa domanda, in quanto la scelta tra la caldaia elettrica e quella a gas dipende, oltre che dal budget che si ha a disposizione, dalle proprie esigenze e dalle caratteristiche dell’ambiente in cui dovrà essere posizionata la caldaia. In generale possiamo affermare che, se la propria casa è piccola, sarà più adatta una caldaia elettrica, visti i costi minori e la maggiore velocità di riscaldamento. Se, invece, la propria abitazione è grande, risulterà a lungo andare più conveniente e più utile per il portafogli riscaldarsi con una caldaia a gas.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy