stufe sospese

Stufe sospese: come si usano e vantaggi

Stufe

Come lascia intuire il loro stesso nome, le stufe sospese (conosciute anche con il nome di freestanding) sono delle stufe dalla forma generalmente sferica che, invece di aderire al pavimento o al muro come le classiche stufe che tutti noi conosciamo, risultano sospese rispetto al soffitto o al muro al quale sono collegate per il tramite della propria canna fumaria.

Le stufe sospese possono presentare, a seconda della loro conformazione, il focolare chiuso oppure aperto.

Le stufe sospese più moderne, inoltre, possono prevedere anche un sistema automatico di rotazione, che consente loro di ruotare di 90, 180 o addirittura 360 gradi, diffondendo così il calore in maniera uniforme in tutta la stanza in cui si trovano.

Altra particolarità delle stufe sospese è quella di non essere realizzate in pietra come quelle tradizionali, ma di essere costruite con materiali leggeri e al tempo stesso robusti e duraturi.

Le stufe sospese sono perfette in qualsiasi ambiente, ma hanno la capacità di donare quel tocco di eleganza in più in particolar modo alle abitazioni arredate secondo gusti minimalisti o comunque moderni.

Come si usano le stufe sospese

L’installazione delle stufe sospese è davvero facile: si tratta infatti di un prodotto particolarmente pratico da posizionare, in quanto giungono generalmente a destinazione già completamente montate.

Come dicevamo, è possibile decidere, a seconda dei propri gusti e preferenze, se installare la stufa sospesa direttamente sul soffitto al centro della stanza, oppure lasciarla sospesa a ridosso del muro utilizzando una canna fumaria a parete.

Anche l’utilizzo delle stufe sospese non presenta particolari difficoltà: queste ultime, infatti, a seconda della loro tipologia, possono essere alimentate a legna o a pellet, necessitando in questo caso di collegarsi con una canna fumaria esterna, oppure essere elettriche o a bioetanolo, che invece non richiedono alcun collegamento.

I vantaggi nell’uso di una stufa sospesa

I vantaggi delle stufe sospese sono davvero molti, sia dal punto di vista pratico che estetico.

Anzitutto, la loro struttura sospesa le rende la scelta ideale per tutte quelle abitazioni che presentano spazi piccoli o comunque hanno stanze di dimensioni ridotte: il fatto di non appoggiare la stufa a terra, infatti, consente di aumentare lo spazio abitabile della propria casa.

Non essendo poi necessario appoggiarle al pavimento o al muro, è possibile anche decidere di smontarle o comunque di rimuoverle una volta trascorsa la stagione invernale, di modo da creare ulteriore spazio.

Inoltre, grazie alla loro particolare conformazione, e ancor più nel caso delle stufe elettriche a rotazione, esse consentono di scaldare maggiormente e in tempo minore lo spazio circostante e persino più zone della casa, anche non comunicanti tra loro.

A differenza delle stufe tradizionali, infatti, in quelle sospese anche la cappa e la canna fumaria possiedono proprietà riscaldanti, contribuendo a diffondere ancora più calore nella stanza in cui la stufa è posizionata.

Tale capacità riscaldante aumenta sensibilmente se si scelgono modelli con rotazione di 180 o 360 gradi.

Dal punto di vista più prettamente estetico, le stufe sospese rappresentano dei veri e propri oggetti di design: grazie alla loro struttura semplice e accattivante, e all’utilizzo per la loro costruzione di materiali innovativi, le stufe sospese donano un tocco di raffinatezza e modernità a qualsiasi luogo.