News su Riscaldamento, Caminetti, Stufe, Barbecue

Ecobonus Caldaie a Condensazione: sconto in fattura del 50%

8

Quello attuale è davvero il momento giusto per cambiare in casa l’impianto di riscaldamento che negli anni è diventato non solo obsoleto, ma anche inefficiente. E questo perché attualmente ci sono in vigore in Italia alcuni ecoincentivi per il risparmio energetico e per l’efficienza energetica. Il che significa che è arrivato il momento di passare, per esempio, ad una caldaia a condensazione che, grazie all’ecobonus 2021, per l’acquisto e per la posa garantisce uno sconto immediato in fattura pari a ben il 50%.

Perché scegliere la caldaia a condensazione con il 50% di sconto applicato in fattura

Rispetto alle caldaie tradizionali, quelle a condensazione rappresentano la scelta ottimale per il riscaldamento degli ambienti domestici non solo dal lato del costo, grazie al corposo sconto in fattura sopra citato, ma anche perché i rendimenti termici garantiti sono molto elevati.

In pratica, le caldaie a condensazione spiccano per la loro elevata efficienza energetica in quanto non solo sfruttano al massimo l’energia che viene emessa, ma sono in grado di andare a recuperare il calore che viene prodotto dai fumi di scarico. In questo modo aumenterà il benessere domestico nel periodo autunnale ed invernale, si rispetterà l’ambiente e si otterrà pure un notevole risparmio dei costi.

Come si ottiene lo sconto in fattura del 50% acquistando una caldaia a condensazione

Il cliente, d’accordo con il fornitore, può optare per lo sconto diretto in fattura che è pari al 50%, per l’acquisto di nuove caldaie a condensazione, in alternativa alle detrazioni fiscali che sono fruibili nell’arco di 10 anni di imposta. In tal caso, in particolare, le legge vigente permette di ottenere lo sconto in fattura come credito di imposta per il risparmio energetico. Al posto delle detrazioni, lo sconto applicato in fattura del 50% per l’acquisto e per la posa di una caldaia a condensazione è la soluzione ideale, tra l’altro, per chi non ha la disponibilità a livello economico di poter anticipare tutte le spese.

Chi può chiedere ed ottenere l’ecobonus 2021, dai privati cittadini alle aziende

caldaie muraliLa platea dei potenziali beneficiari dell’ecobonus 2021 è davvero molto ampia visto che questa spazia dai proprietari di immobili agli affittuari, e passando per i comodatari e per i soci delle cooperative. Inoltre, l’ecobonus caldaie è accessibile pure da parte delle ditte individuali, delle società semplici, delle società in nome collettivo e delle società in accomandita semplice ma a patto che si tratti di immobili che rientrano tra i beni strumentali. La fruizione dell’incentivo è in ogni caso subordinata, tra l’altro, ad apposite comunicazioni da inviare all’Agenzia delle Entrate ed anche all’ENEA.

Inoltre, il pagamento relativo all’acquisto ed alla posa di una caldaia a condensazione deve essere sempre effettuato tramite il bonifico e mai in contanti al fine di accedere all’incentivo che è rappresentato dall’ecobonus 2021. Nello specifico, il bonifico bancario o postale effettuato deve essere dedicato proprio all’agevolazione che è prevista per gli interventi aventi come finalità quella del risparmio energetico.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy