stufa a legna

Stufa a legna: caratteristiche e funzionamento

Stufe

La stufa a legna permette il riscaldamento di un ambiente utilizzando la legna da ardere come combustibile.

Lo scopo principale per cui si utilizza una stufa a legna è quello di riscaldare l’ambiente, ma in alcuni casi può anche essere utilizzata per cuocere cibi.

Una stufa a legna che permette la cottura di cibo è anche chiamata “cucina economica”, e tipicamente è dotata anche di forno e di piano per la cottura.

Le stufe alimentate a legna sono una evoluzione del caminetto aperto, ed ha potuto prendere campo con lo sviluppo dell’industria metallurgica.

La nascita di questa industria ha permesso infatti di poter effettuare le fusioni di materiale come il ferro con l’obiettivo di confinare il fuoco, evitare incendi, migliorare la resa termica e limitare il fumo.

Per funzionare, una stufa a legna necessita di un condotto di scarico dei fumi o di una canna fumaria.

Per farla funzionare in modo corretto, la stufa a legna va pulita giornalmente dai residui di cenere; a tal fine si può utilizzare una scopa o un’aspiracenere.

I modelli più recenti di stufe a legna sono fabbricati in ghisa, acciaio o ceramica.

Rispetto agli altri tipi di stufa, quella con alimentazione a legna è la soluzione più economica e per il funzionamento non c’è necessità di energia elettrica.