termostufe a pellet

Termostufe a pellet: caratteristiche, vantaggi e svantaggi

Stufe

Se vuoi riscaldare alcune stanze della tua casa senza necessariamente dover accendere l’impianto di riscaldamento una delle soluzioni migliori è sicuramente la termostufa a pellet.

Le termo-stufe a pellet sono una via di mezzo tra la stufa classica a pellet per quanto riguarda la conformazione e la caldaia a pellet per quanto concerne il suo funzionamento.

La termostufa a pellet è un modello di stufa molto apprezzato perché svolge una doppia funzione: essa, infatti, non solo è in grado di riscaldare, ma può anche produrre l’acqua calda sanitaria utilizzata in bagno ed in cucina.

Caratteristiche delle termostufe a pellet

Le termostufe a pellet, come dicevamo, sono delle stufe di dimensioni contenute e dalla potenza termica compresa mediamente tra i 12 e i 35 kW.

Come avviene per le classiche stufe a pellet, anche le termostufe sono molto semplici da utilizzare: esse, infatti, possiedono un sistema semplificato di accensione/spegnimento e di regolazione delle temperatura, mediante indicazione della stessa su di un apposito display.

La differenza principale che questo modello presenta rispetto alla classica stufa a pellet è che, al raggiungimento della temperatura impostata, l’acqua si immette nel sistema termoidraulico che è collegato alla caldaia, raggiungendo così i radiatori e le scaldasalviette per scaldare la propria abitazione.

Vantaggi della termostufa a pellet

Le termostufe a pellet offrono numerosi vantaggi ai loro possessori: anzitutto, per funzionare richiedono il pellet, una sostanza decisamente economica e facilmente reperibile.

Le termo stufe a pellet, poi, svolgono contemporaneamente sia la funzione di caldaia che di stufa, permettendo quindi anche un indubbio risparmio di spesa. Inoltre, una volta prodotta l’acqua calda sanitaria, questa tipologia di stufa consente di utilizzarla anche una volta che la si spegne, grazie alla presenza al suo interno di un apposito serbatoio per l’accumulo.

Le termostufe a pellet sono poi rispettose dell’ambiente: grazie proprio al loro meccanismo di doppia combustione, dissolvono le impurità prima che esse vengano a contatto con l’aria, evitando quindi di immettere particelle inquinanti nell’atmosfera.

Infine, per quanto riguarda il lato estetico, le termostufe a pellet presentano generalmente un design particolarmente elegante, e la presenza della visibilità della fiamma contribuisce a creare un’atmosfera intima e accogliente.

Svantaggi delle termo stufe a pellet

Nonostante i numerosi vantaggi, bisogna tenere conto che le termostufe a pellet presentano anche alcuni svantaggi.

Il primo di essi è sicuramente costituito dal loro costo: un modello classico di termostufa a pellet, infatti, non costa mai meno di 2.500 euro. Il loro prezzo può addirittura aumentare sino a oltre 5.000 euro per modelli dal design ricercato e di indubbia potenza.

Per funzionare, poi, questa tipologia di stufa deve necessariamente venire collegata ad una canna fumaria che termina sul tetto dell’abitazione, pertanto non possono essere posizionate ovunque.

Prima di acquistare una termo-stufa a pellet bisogna, inoltre, tenere anche presente che esse necessitano di pulizie e controlli periodici, che devono essere effettuati da professionisti specializzati e che, quindi, richiedono di sostenere determinati costi.

Infine, non bisogna mai dimenticare che la termostufa a pellet non può sostituire la caldaia principale, ma al massimo può integrarla, come se si trattasse di una caldaia ausiliaria.