News su Riscaldamento, Caminetti, Stufe, Barbecue

I tronchetti spazzastufa: come utilizzarli

5

Avere un camino rappresenta sicuramente un vantaggio per una moltitudine differente di motivazioni. Grazie ad esso, infatti, non solo è possibile riscaldarsi utilizzando materiali naturali, ma è anche possibile cucinare delle deliziose pietanze di vario genere.

Il camino, quindi, rappresenta un vero e proprio valore aggiunto che molti vorrebbero in casa, sebbene richieda una serie di accorgimenti da non sottovalutare.

Contrariamente a quanto si possa pensare, infatti, il camino necessita di una particolare manutenzione, attraverso la quale è possibile poter beneficiare sempre e comunque di prestazioni eccellenti e di un corretto funzionamento.

L’uso prolungato del camino comporta delle conseguenze imprescindibili alla canna fumaria, la quale è sovente esposta a continue sollecitazioni provocate dal fumo prodotto dalla combustione della legna.

Affinché non si vengano a creare problemi a lungo termine, risulta fondamentale provvedere alla cura di tutta la canna fumaria, adoperando i tanti prodotti presenti sul mercato adibiti a tale scopo.

Perché è importante pulire la canna fumaria

La combustione a lungo termine provoca una serie di problematiche di vario genere, concernenti soprattutto la pulizia e l’integrità della canna fumaria.
Al suo interno, infatti, si vengono a formare degli accumuli di catrame, il quale se non trattato adeguatamente, potrebbe dare luogo a delle circostanze preoccupanti come ad esempio incendi o autocombustioni.

Il catrame è una sostanza tossica e altamente infiammabile, ragione per cui provvedere alla sua rimozione risulta essere una priorità da non sottovalutare.

A tal proposito è interessante notare come in commercio esistano differenti prodotti che hanno come scopo principale quello di garantire una corretta pulizia della canna fumaria: si parla, in questo caso, di tronchetti spazzastufa, il migliore prodotto per la manutenzione della ciminiera.

Il tronchetto spazzastufa (lo potete trovare dal vostro ferramenta di fiducia e online su tanti store, come ad esempio gogoverde.it) è caratterizzato da una serie di elementi assolutamente non nocivi per la salute, il quale può essere adoperato senza correre alcun tipo di rischio durante il suo utilizzo.

Come si usa il tronchetto spazzastufa

Il tronchetto spazzastufa può essere utilizzato in maniera semplice e veloce, senza dover essere in possesso di particolari competenze o di grandi doti di manualità.

Tale prodotto è formato da paraffina, segatura ed altre sostanze che, insieme, concorrono a fare in modo che la canna fumaria venga adeguatamente pulita, garantendo un ottimo risultato con sforzi pressoché minimi.

Sebbene l’utilizzo che si fa del camino subisca delle variazioni a seconda delle persone, è comunque consigliabile effettuare un’azione di pulizia all’inizio e alla fine della stagione, potendo così sempre avere una canna fumaria pulita e performante.

La prima cosa da fare è quella di estrarre il tronchetto dalla confezione, posizionarlo all’interno della stufa del camino che deve essere freddo, accenderlo ai lati ed aspettare che agisca per 45 minuti circa.

I fumi che saranno prodotti da questa combustione attaccheranno le pareti della canna fumaria, provocando il distacco della fuliggine per mezzo di un’azione catalitica.

Durante tutta la durata della pulizia, è importante lasciare aperto lo sportello del camino qualora ne sia dotato, così da evitare che il fumo resti imprigionato all’interno della stufa e garantendo un ricircolo d’aria.

Il tronchetto spazzastufa è sufficiente per una buona pulizia?

Come detto in precedenza, ogni camino ha una sua storia: vi sono persone che lo utilizzano tutti i giorni, ed altre che invece lo utilizzano di tanto in tanto, magari in particolari occasioni.

Poste in essere siffatte premesse, dunque, va da sé che la pulizia del camino soggiaccia ad una serie di valutazioni non oggettive, ma legate alle singole circostanze e alle proprie esigenze personali.
Tuttavia, a prescindere dall’utilizzo che si faccia del camino, è comunque consigliabile utilizzare i tronchetti spazzastufa per garantire una pulizia generale della canna fumaria; ulteriori interventi, sicuramente più approfonditi e speciali, possono essere posti in essere utilizzando scovoli ed aspiratori, i quali garantiranno un risultato completamente differente.

Osservare queste poche e semplici regole, però, garantisce una pulizia più che soddisfacente.

Alcuni consigli per l’utilizzo del tronchetto spazzastufa

Il tronchetto spazzastufa, sebbene sia facile da utilizzare, deve essere utilizzato tenendo conto di una serie di circostanze fondamentali concernenti soprattutto la sicurezza degli ambienti e della propria salute.

Tale prodotto, una volta avviata la combustione, non può essere spostato dalla posizione iniziale: è bene, quindi, trovare sin da subito il luogo migliore dove metterlo, così da evitare di dover intervenire in un secondo momento.

Oltre questo fattore importante, è bene ricordare che non va spezzato e non può essere utilizzato per pulire griglie o barbecue.

In definitiva, quindi, il camino necessita di una serie di accorgimenti piccoli ma essenziali, grazie ai quali sarà possibile godersi il calore naturale emanato dalla legna senza inconvenienti di alcuno genere.

Il tronchetto spazzastufa garantisce ottimi risultati senza però nuocere alla salute.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy