camino a pellet

Camino a pellet

Caminetti

Il camino a pellet è una validissima alternativa sia al camino classico, sia al camino a gas, altra tipologia di dispositivo che sta guadagnando importanti quote di mercato nel nostro paese.

Il caminetto a pellet offre diversi vantaggi a chi lo installa nella propria abitazione ed è proprio di questo che ci occuperemo nel corso della guida di oggi.

Se vuoi saperne di più su questo tipo di dispositivo di riscaldamento, se vuoi conoscerne vantaggi e svantaggi, se vuoi farti aiutare prima di un acquisto, continua a leggere, perché abbiamo preparato per te una guida completa sull’argomento.

Come funziona il camino a pellet

Il camino a pellet è un camino a camera di combustione chiusa, composto di bruciatore, serbatoio che contiene appunto i pellet e anche di una coclea di alimentazione.

I pellet vengono successivamente mischiati grazie ad un getto d’aria, che funge al tempo stesso da sistema di ventilazione, che contribuisce all’abbattimento dei consumi.

Per far funzionare un caminetto a pellet è assolutamente necessaria la corrente elettrica e i consumi di questo tipo devono essere aggiunti necessariamente, per un computo totale dei consumi, a quanto viene speso in termini di pellet.

Le diverse tipologie di camini a pellet

Esistono diversi tipi di camini a pellet, dei quali andremo a parlare tra pochissimo, evidenziandone quelli che possono essere i criteri che possono portarti alla scelta dell’una o dell’altra soluzione.

Camini a pellet / gas

Sono dispositivi che ti permettono di avere non solo il riscaldamento per l’ambiente, ma anche la produzione di acqua calda sanitaria.

Può essere inoltre accompagnato ad un serbatoio, allo scopo di conservare appunto l’acqua calda sanitaria prodotta o anche essere accoppiato ad ad un sistema termico solare.

Il camino a pellet/gas è una soluzione completa che può permettere, in determinati frangenti, di abbattere totalmente i costi per il riscaldamento domestico, ottenendo sia aria calda tramite il camino, sia invece acqua calda per lavarsi.

Camini a pellet / aria

La seconda alternativa, quella tecnicamente più semplice, è quella del camino a pellet e aria, che tramite le griglie frontali e un sistema di aerazione interno permette di diffondere, tramite canali, aria calda umidificata in tutti i locali della nostra abitazione.

È una soluzione più semplice, ma che può essere comunque più che adeguata se il nostro obiettivo è quello di andare ad utilizzare esclusivamente l’aria calda che il camino produce.

I vantaggi del camino a pellet

Il camino a pellet è una soluzione sempre più comune all’interno delle abitazioni degli italiani in quanto è in grado di offrire diversi vantaggi, tra i quali non possiamo che citare:

  • L’assenza di canna fumaria, così da permettere a tutti, anche a chi vive in appartamento, di godersi il proprio camino; la canna fumaria diventa però necessaria in contesti privi di elettricità dove si vuole garantire il funzionamento continuo dell’apparecchio;
  • Spazi ridotti rispetto alla produzione di calore offerta: anche con un camino di piccole dimensioni si può ottenere un riscaldamento sufficiente ad ambienti estesi;
  • Accensione e spegnimento automatici;

Quest’ultimo vantaggio, la programmabilità dell’accensione e dello spegnimento, rendono il camino a pellet una soluzione perfetta anche per chi vuole tornare a casa e trovare la propria abitazione già calda, oppure anche per chi desidera invece che il camino arda per qualche tempo dopo essere andati a dormire.

Il risparmio

Il pellet è una biomassa ricavata per larga parte dagli scarti di lavorazione del legno e ha per questo un prezzo molto più basso di altri combustibili tipicamente utilizzati per il riscaldamento domestico.

Rispetto alle soluzioni a metano, a gasolio o a GPL si può risparmiare una somma variabile tra il 15% e il 70%, risparmio che diventa dunque molto consistente soprattutto per chi ha ambienti di dimensioni importanti da riscaldare e vuole garantirsi tutto il caldo di cui ha bisogno senza spendere una fortuna.

I prezzi del pellet sono inoltre relativamente stabili e non dovrai farti più condizionare dall’andamento dei prezzi del gas, dai rincari in bolletta che purtroppo si susseguono anno dopo anno, potendo dunque programmare la tua spesa con razionalità e largo anticipo.

Le installazioni di stufe in pellet nel nostro paese hanno da poco superato i 3 milioni, cifra decisamente importante e che testimonia l’importanza dei vantaggi offerti da questo tipo di soluzione.