News su Riscaldamento, Caminetti, Stufe, Barbecue

Barbecue a gas: che cos’è e come funziona

5

Con l’arrivo della bella stagione aumenta la voglia di passare del tempo all’aperto in compagnia di amici e parenti: quale modo migliore di farlo se non con una bella grigliata con il barbecue? La soluzione ideale in questo caso è il barbecue a gas, che unisce la comodità della cottura sui fornelli con la possibilità di cucinare all’esterno di casa. Per aiutarti ad orientarti al meglio nella scelta del tuo barbecue alimentato a gas abbiamo realizzato questa utile guida, dove potrai scoprire tutte le caratteristiche e le funzionalità di questo utile strumento.

Perché acquistare un barbecue a gas

Il barbecue a gas è quel tipo di barbecue dove il cibo, rispetto a quello tradizionale, viene cucinato non con la legna ma, appunto, con il gas, come un normale fornello da cucina.

Nel barbecue alimentato a gas, infatti, vicino alla griglia è presente anche una piastra di cottura, che consente di cucinare allo stesso modo di come avviene in una cucina tradizionale ma all’aperto.

Cucinare con il barbecue a gas è davvero facile perché è esattamente come cucinare con i fornelli, quindi senza il pericolo di incendio provocato da scintille o pezzi di brace tipico dei barbecue tradizionali.

Ovviamente, visto che funziona a gas, per utilizzare questo tipo di barbecue è necessario usare una bombola oppure attaccare il barbecue al rubinetto centrale del gas metano.

Vantaggi

Avere un barbecue a gas riserva numerosi vantaggi, primo tra tutti la sua facilità di utilizzo, considerando che, come abbiamo detto, cucinare con il barbecue a gas è esattamente come farlo in cucina.

Scegliere un barbecue a gas nell’ampio mercato dei barbecue rappresenta, inoltre, una scelta economica, sia perché il gas costa poco, sia perché è possibile scegliere il formato della bombola da usare.

Altro importante vantaggio del barbecue alimentato a gas è che consente facilmente di regolare l’intensità del calore che fuoriesce dai fornelli, alzando e diminuendo la fiamma a seconda delle proprie esigenze, di modo da non far bruciare il cibo.

Considerando che funziona mediante l’utilizzo del gas, questo tipo di barbecue non produce odori o fumi fastidiosi, a parte quello del cibo che si sta cucinando: è quindi possibile utilizzarlo per cucinare all’aperto in giardino senza infastidire i vicini di casa.

Il barbecue a gas, infine, è facile da pulire, perché il gas non sporca come la legna o altri tipi di combustibile.

Svantaggi del barbecue alimentato a gas

Nonostante i suoi innumerevoli vantaggi, il barbecue con alimentazione a gas presenta anche alcuni svantaggi.

Il primo svantaggio è senza dubbio il suo prezzo, non propriamente economico: il costo di un barbecue a gas va, infatti, dai 100-150 euro dei modelli più semplici ad oltre 1.000 euro per i modelli più sofisticati e tecnologicamente all’avanguardia. Sul mercato esistono, comunque, vari modelli di barbecue a gas di ogni dimensione, alcuni anche trasportabili comodamente all’esterno, di modo da accontentare le esigenze e le possibilità di spesa di tutti.

Una volta acquistato questo tipo di barbecue è inoltre necessario prestare molta attenzione alla bombola del gas, che va periodicamente controllata per assicurarsi che non vi siano delle fuoriuscite.

Infine, prima di procedere al suo acquisto bisogna sapere che non è sempre facile reperire il gas da un rivenditore o da chi ricarica le bombole: anche questo è un fattore da tenere presente prima di acquistarne uno.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy